SAINT LAURENT LEZIONI DI MODA

da | Set 28, 2022

Anthony Vaccarello ha voluto darci una lezione di moda: anche se puoi permetterti i miei abiti devi saperli indossare con un portamento elegante. Infatti i suoi lunghi abiti obbligano indispensabilmente una vera allure di classe. Una scelta per distinguere l’élite di Saint Laurent, innalzando il brand verso l’eleganza, la raffinatezza e soprattutto lo stile nella camminata e nelle posture. La moda nell’ultimo decennio è stata calpestata, sbriciolata e frullata fino a perdere il suo vero significato, cosa da cui anche Giorgio Armani ha preso le distanze presentando alla Fashion Week milanese una collezione all’insegna del lusso raffinato.

La collezione Saint Laurent è improntata con gli atteggiamenti che Anthony Vaccarello ci ha già regalato nella collezione precedente ossia una donna sofisticata, sicura di sé, libera da tanti fronzoli. Ha sfruttato tutti i drappeggi e gli incappucciati per una sfilza di abiti splendidamente realizzati tagliati in jersey in due pesi diversi, uno più pesante e opaco, che conferiscono un aspetto più costruito, l’altro più chiaro e velato. Alcuni di questi abiti venivano infilati sotto ampi cappotti e trench alla caviglia in pelle o lana o sotto capienti blouson sempre in pelle, tutti irrobustiti da imponenti spalle. Quindi con la riesumazione in chiave odierna degli anni “80”, un periodo in cui la moda aveva ancora un significato, ha voluto insegnare alle nuove generazioni che non è un’attività circense, ma l’arte di creare qualcosa da indossare per andarne fieri.

Condividi questo articolo

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *