La magia di Saint Laurent

da | Gen 18, 2023

Anche questa volta Anthony Vaccarello ci offre una lezione di stile con la sfilata menswear F. W. 2023-24 nella Bourse de Commerce-Pinault.

L’obbiettivo di una Maison è quello di offrire al suo cliente la sensazione di prestigio attraverso il suo prodotto, lo si può fare con un logo venuto alla ribalta, lo si può fare sfoggiando il lusso estremo, lo si può fare con uno stile barocco, lo si può fare con una forte dose di ironia appariscente, lo si può perfino fare lanciando un messaggio di protesta contro quello che non va in questa società, ma la vera indole della moda è insita in un prodotto che offre il prestigio attraverso il carisma. Attrazione, classe, romantica seduzione, raffinato stupore ed eleganza noir sono gli elementi con cui Anthony Vaccarello ci propone il carisma come filo conduttore della sfilata uomo Saint Laurent. Note di femminilità aleggiano in modo silenzioso sui capi della sfilata, ma non vanno ad indebolire il fascino di un uomo determinato nelle sue scelte, sicuro di sé nel presentare la sua estetica sensuale. Fiocchi, cache-col, camice trasparenti, drappeggi in chiffon di seta, capi con cappuccio, tuniche in maglia a collo alto, lunghi cappotti in pelle e pantaloni a gamba diritta, si fondono tra il maschile e femminile in una dimensione sartoriale.

Degno di nota è anche l’assenza di scarpe con carrarmato o sneackers che attualmente alimentano i fatturati delle griffe.

Una collezione che mi ha stupito per la sua bellezza allo stato puro dove la fluidità diventa un punto focale del prestigio del marchio.

Condividi questo articolo

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *