Barbiecore

da | Mag 19, 2023

Chanel ha presentato la Resort 2024 al Paramount Studios di Los Angeles dedicato alle star del red carpet, offrendo ai suoi clienti il fascino di una star. Il clichè che Virgine Viard ha confezionato per la maison della doppia C da quando è subentrata come direttore artistico nel 2019, ha indubbiamente una mano più femminile e giovanile ma l’atmosfera sportiva della collezione con i suoi scaldamuscoli, sneakers con zeppa, pantaloncini da corsa e canotte, oltre a occasionali skateboard esprime la nuova tendenza Barbiecore, non a caso in prima fila abbiamo visto Margot Robbie interprete del film Barbie che uscirà a luglio. Questo nuovo trend sta spopolando su Tik Tok e si presenta come un evoluzione della YK2 che esprimeva l’ottimismo degli anni 2000. È un’estetica gioiosa in cui il rosa come colore principale si fonde ai fluo andando a soddisfare il dopamine dressing nato dopo la pandemia come forma di rivitalizzazione del nostro sistema nervoso. La Barbiecore è la rivincita della bambola bionda intesa come sciocca, stereotipata di non essere abbastanza, etichettata come lo fu Marylin Monroe o Paris Hilton. Quindi si presenta con una personalità forte iperfemminile, Pop, divertente conquistando non solo le nuove generazioni, ma anche donne come Kim Kardashian, Dua Lipa o Anne Hathaway. Parlando di gender equality un altro aspetto forse unico di questa tendenza è che non è declinata solo al femminile, anzi ad indossare il rosa shocking con orgoglio è stato anche Harry Styles, Timothée Chalamet e Bred Pitt. La scelta di un colore più creativo va ad influenzare il nostro umore, le nostre emozioni e il nostro benessere, oltre che andare diritto all’ anima ed è in grado di attivare sensazioni in una frazione di secondo. Penso che in fondo sia questa la ragione del successo di questa tendenza.

Condividi questo articolo

Giuseppe Mazzei

Esperienza di 38 anni nel campo della moda come fashion designer e fashion consultant freelence, in Italia e all'estero UK, Cina, Russia, Turchia, realizzando campionari di abbigliamento. Opera facendo inizialmente una ricerca trasversale di tendenze raccogliendo notizie, dai cambiamenti sociali, di pensiero, della moda, dello spettacolo, dell'interior design , del locomotive, musicali, delle subculture per capire cosa piacerà al cliente finale e con quale criterio comprerà, per poi studiare il prodotto.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *